A cosa ci servono le cose create?

Riflessione su Romani 1,9 e Genesi 9,1-4, partendo dai temi dei paragrafi 80-85 dell’enciclica Laudato si’.

Ho fatto partire la registrazione in ritardo, la parte mancante è l’introduzione, vi metto i miei appunti dell’inizio:

Continuo questa sera con meditare sul nostro rapporto con il creato, partendo dalla Laudato si’ numeri 80-85. Se l’uomo ha un posto preminente nel creato, diverso da tutto il resto, quale è il nostro posto? Parto da una domanda che potrà sembrarvi strana. A cosa servono le cose? A cosa servono a noi, agli uomini?

1 – Dalla creazione si conosce il creatore 

Romani 1,20 Infatti, dalla creazione del mondo in poi, le sue perfezioni invisibili possono essere contemplate con l’intelletto nelle opere da lui compiute, come la sua eterna potenza e divinità;

Tutta la varietà degli esseri ci parla del creatore. Vedendo le relazioni tra le creature, ci viene mostrato Dio, perché ogni singola cosa non può mostrare Dio. Così l’insieme ce ne parla.

QUI PARTE LA REGISTRAZIONE…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *