La bellezza delle promesse

Registrazione di canto, letture e commento Giovedì della V settimana di Pasqua 14 maggio 2020

Video della Messa

Commento in 3 SMS:

(Riporto qui il commento che inviamo con 3 SMS, a chi non ha altri strumenti tecnologici)

Buon giorno, giovedì V settimana di Pasqua Atti 1,15-17.20-26; Salmo 112; Gv 15,9-17. Ieri abbiamo preparato la chiesa per la riapertura, così ci orientiamo a tornare a poter celebrare assieme. Vediamo la Parola di Dio di oggi, che è anche la festa di San Mattia Apostolo. Nasce nella prima chiesa anche un altro problema. Forse il primo, per la festa di San Mattia torniamo indietro, ascoltiamo cioè il primo capitolo degli Atti degli Apostoli. C’era il gesto di Giuda, che aveva venduto Gesù ed era morto male. Pietro rilegge ciò che hanno vissuto alla luce della Bibbia e propone una soluzione. Interessante il modo che hanno per scegliere un successore al posto che era di Giuda. Prima scelgono delle persone che hanno certi criteri, essere presenti fin dall’inizio,

essere testimoni di tutta l’esperienza vissuta con Gesù e trovano due persone che hanno queste caratteristiche. Poi pregano lo Spirito Santo e poi gettano a sorte. Sono criteri diversi messi tutti assieme, ma vedo che somiglia molto al nostro modo di vivere e decidere, un po’ ragioniamo e valutiamo, un po’ preghiamo chiedendo allo Spirito e un po’ seguiamo i segni e le casualità delle vita. C’è qui tutta la nostra vita. Tutto molto concreto, ma in questa vita come la nostra c’è la testimonianza di qualcosa di nuovo che troviamo nel Vangelo, Gesù che ci dice che tutto ciò che loro hanno vissuto con lui, proprio quello, tutto ciò che Gesù ha detto e fatto con loro e per loro, quello è amore. Dice Gesù: io ho amato voi. 

Annuncia la meta: che in noi ci sia una gioia piena, conoscendo il Padre. Ci annuncia che non saremo più soli, ma che se viviamo come lui ci ha mostrato, il Padre ascolterà e ci concederà qualsiasi cosa gli chiederemo. E poi ci mostra la strada: amarci come lui ha amato noi. Ecco tutto ciò che gli apostoli sono chiamati a vivere e a comunicare agli altri e che sono arrivate fino a noi. Che bello, mi viene da dire, certo comporta anche difficoltà e andare un po’ contro un certo comodo e abitudini, ma che bellezza in queste promesse, in questa vita che ci viene proposta. Mattia, ultimo arrivati degli apostoli, seguirà tutto questo che Gesù ha detto e insegnato; questo ci incoraggia anche noi a seguire Gesù con questa speranza e attesa di tutto ciò che ci promette. Buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *