Gruppo di discussione sulla Liturgia

Dicci la tua: Di quali argomenti vorresti discutere sulla liturgia? (Es. Adorazione Eucaristica, Santa Messa, canto….o altro)

Con questa prima domanda iniziamo un confronto tra noi per pensare il futuro. Sfruttiamo questo tempo per confrontarci su come e cosa migliorare della nostra vita comunitaria. La prima domanda riguarda il settore Liturgia. Trovi in fondo all’articolo lo spazio per lasciare il tuo commento.

6 pensieri su “Gruppo di discussione sulla Liturgia

  1. Alcuni aspetti che vorrei fossero approfonditi sono:
    – la connessione tra Liturgia e vita, quotidianità: cosa significa “vivere la Liturgia”?
    – il rapporto tra Adorazione e Celebrazione Eucaristica: se dovessi scegliere tra vivere un’ora di Adorazione Eucaristica o partecipare alla Messa, cosa sceglierei? Perché?
    – nel Triduo Pasquale qual è la celebrazione più importante: quelle del Giovedì Santo, del Venerdì santo, della Veglia Pasquale o quelle del giorno di Pasqua?
    In base agli ultimi eventi storici (pandemia da coronavirus) e alle indicazioni dateci dalla Chiesa (ma anche più in generale) vorrei si puntualizzassero gli elementi portanti del sacramento della Riconciliazione (confessione).

  2. Quando si potrà tornare alla normalità, mi piacerebbe confrontarci su tre aspetti. Il primo è la conoscenza delle varie parti della liturgia per poterla vivere nel suo pieno significato per se stessi, per gli altri e per la liturgia stessa. Quindi non essere tanto concentrati sul cosa devo fare ma sul suo senso più profondo. Un altro aspetto, legato al primo, è la preparazione, sia spirituale che concreta soprattutto da parte di chi chiamato ad “animare” la liturgia. Questo aspetto richiede impegno, ma dà modo di vivere la liturgia senza distrazioni pratiche e comunica un senso di cura e di attenzione per il Signore e per ciascun partecipante che andrebbe sempre più considerato e coinvolto. Il terzo aspetto è legato alla dimensione comunitaria. Sarebbe bello conoscersi di più, ognuno nel suo servizio specifico o analogo ma in celebrazioni diverse, e anche avere maggiore attenzione e capacità di accogliere le persone che frequentano le varie liturgie, ad esempio domenicali. Dovremmo sviluppare la nostra capacità di osservare, conoscere, avvicinare, coinvolgere per intercettare chi magari aspetta solo un invito.

  3. Ciao a tutti,
    sarebbe bello coinvolgere di più i giovani nel servizio della lettura della Parola di Dio durante le S. Messe.
    Per questo servizio credo che sia anche importante una ‘mini’ preparazione per i nuovi: spiegare, ad esempio, che se si legge la seconda Lettura poi si deve anche leggere il Canto al Vangelo o anche raccomandare di non leggere troppo velocemente.
    A presto!

  4. Mi scuso una manovra sbagliata ha fatto perdere un commento di anna maria, lo riporto qui:

    per il momento un desiderio, quando finalmente torneremo alla normalità…ed anche L’Adorazione perpetua riprenderà sarebbe bello fare” un’adorazione-incontro comunitario” per ringraziare e poi con piccole condivisioni su come abbiamo vissuto questo momento, se questo deserto ha portato frutti, o porterà frutti.
    Gesù consacrò nel deserto questo tempo di grazie ( dalla lit delle Ore)

  5. per il momento un desiderio, quando finalmente torneremo alla normalità…ed anche L’Adorazione perpetua riprenderà sarebbe bello fare” un’adorazione-incontro comunitario” per ringraziare e poi con piccole condivisioni su come abbiamo vissuto questo momento, se questo deserto ha portato frutti, o porterà frutti.
    Gesù consacrò nel deserto questo tempo di grazie ( dalla lit delle Ore)

  6. bene , vorrei tornare alla conoscenza ed al significato profondo delle parole : liturgia, messa, adorazione, canto .- tornare ad accostarci avendo la consapevolezza di ciò che udiamo e vediamo.- di ciò che il gesto comunica e perchè.p.es.: chi è il celebrante? cosa celebra,? la messa cosa esprime e come ? la semplicità del significato profondo e del gesto.- dove la mera definizione trovi spazio nel tempo necessario per acquisirla e comprenderla.- avere e donare tempo alle parole ed ai concetti

Lascia un commento